Nando Di Modugno, Viz Maurogiovanni e Gianlivio Liberti

Giovedì 20 Luglio | Cercle Magique Trio

a cura di Stefano Dentice

Un disco in cui una sinergica unità d’intenti regna sovrana, ornata da un profondo senso estetico e narrativo che sgorga dall’animo di Nando Di Modugno (chitarra), Vincenzo Maurogiovanni (basso) e Gianlivio Liberti (batteria). Cercle Magique, il nuovo album dalle tenui tinte fusion e denso di coloriture mediterranee firmato Cercle Magique Trio, licenziato dall’etichetta Dodicilune, sarà presentato giovedì 20 luglio in Largo San Marco, ridente scorcio del centro storico di Francavilla Fontana, in seno alla seconda anteprima programmata per la IV edizione del Francavilla è Jazz, rassegna diretta in modo impeccabile dal fervente jazzofilo Alfredo Iaia. Il trio eseguirà i brani contenuti nel CD scaturiti dal vivido estro compositivo di Di Modugno e Maurogiovanni, eccezion fatta per Raffish, brano originale siglato da Ralph Towner. Nando Di Modugno è un chitarrista estremamente maturo, dalla sconfinata esperienza. Il suo playing è cantabile, lirico, ma allo stesso tempo torrenziale e vibrante. Le sue inestimabili virtù artistiche sono state apprezzate anche fuori dai confini nazionali, in stati quali Francia, Svizzera, Germania, Ungheria, Svezia, Australia, Grecia, solo per citarne alcuni. Ha condiviso il palco al fianco di nomi eccellenti della musica mondiale, tra cui Ennio Morricone, Pierre Favre, Jay Rodriguez, Nicola Piovani, Roberto Ottaviano e tanti altri ancora. Maurogiovanni è uno tra i bassisti italiani più interessanti e completi della sua generazione. Il suo stile policromo ed evocativo si incardina su un ricercato sincretismo comprendente jazz, fusion, musica eurocolta e world music, dimostrazione tangibile della sua opulenza culturale e musicale. Nell’arco della sua attività ha collaborato live e in studio con una pletora di musicisti celebri a livello internazionale, come ad esempio: Dennis Chambers, John Stowell, Gene Jackson, Aaron Spears, Guthrie Govan, Michael Manring, Dominique Di Piazza, Phil Maturano, Robertinho De Paula e moltissimi altri ancora. Ha esportato il suo talento anche fuori dall’Italia, in nazioni come Stati Uniti, Croazia, Germania, Svizzera. Nel 2007, al rinomato Euro Bass Day di Verona, ha ottenuto il primo premio come Miglior Bassista Europeo Emergente. Nel 2010, a Zagabria, ha conquistato il primo premio in occasione del noto concorso internazionale Bass Master. Dall’approccio ritmico leggiadro, coloristico, ma all’uopo incisivo e marcato, Liberti è un puro talento della batteria jazz. Ha messo il suo drumming al servizio di numerosi e autorevoli jazzisti, tra i quali Robert Bonisolo, Yuri Goloubev, Paolino Dalla Porta, Stefano Battaglia, Gianni Lenoci, Francesco Bearzatti, Giovanni Amato, Fabrizio Bosso, Gianluca Renzi, Gaetano Partipilo, Mirko Signorile, Livio Minafra, Pino Minafra, Piero Leveratto. Ha ben figurato anche all’estero, in paesi come Belgio, Francia, Olanda, Serbia, Austria, Montenegro, Albania. Il live del Cercle Magique Trio è garanzia di intense emozioni, grazie alla capacità dei tre protagonisti di scaldare i cuori del pubblico che gremirà Largo San Marco per la seconda anteprima del Francavilla è Jazz 2017.

solo barra

Inizio ore: 9.30 p.m.   Ingresso libero   Status: Attivo